VISITA GUIDATA ALLE GALLERIE DI CAPTAZIONE DELLE ACQUE DI ALIMENTAZIONE DELLA FONTANA DEL NETTUNO

Questa singolare opera sotterranea, che si sviluppa su due livelli, è stata realizzata nel 1563 per alimentare la fontana del Nettuno e le altre fontane poste nel Palazzo Comunale. L’acqua veniva raccolta tramite una serie di cunicoli che si inoltrano sotto il colle di Valverde e, una volta depurata nella grande sala ottagonale centrale, giungeva al cuore della città attraverso un altro condotto sotterraneo lungo oltre 1,3 km, raccogliendo lungo il suo percorso anche le acque derivate da una ulteriore opera di captazione sotterranea, la Fonte Remonda (Quattrocentesca) posta nel colle di S. Michele in Bosco. In occasione della Notte Blu si potranno pertanto ripercorrere questi ambienti sotterranei dotati di un fascino tutto particolare e ammirarne le grandiose architetture, che uniscono alla loro bellezza formale un’alta valenza tecnica, splendido esempio della cultura del Rinascimento. Verrà inoltre allestita una esposizione di pannelli sull’Acquedotto Romano, un’opera idraulica che risale a oltre 2.000 anni fa e che ancora oggi, pienamente funzionante, fornisce una parte dell’acqua quotidianamente utilizzata dai Bolognesi. L’Acquedotto, completamente sotterraneo e con uno sviluppo attuale di oltre 18 km, passa infatti con il suo cunicolo proprio sotto ai Bagni di Mario e venne in parte riattivato in occasione della costruzione della struttura cinquecentesca. Faranno da guida gli speleologi che hanno riscoperto tutte le opere idrauliche del sottosuolo di Bologna, documentandole e restituendole all'uso pubblico.

Iniziativa organizzata da: UNIONE SPELEOLOGICA BOLOGNESE

Ritrovo: CONSERVA DI VALVERDE (BAGNI DI MARIO), VIA BAGNI DI MARIO 10 - BOLOGNA

Contatti: https://www.gsb-usb.it, Telefono +39 370 1509258

Prenotazione obbligatoria tramite il sito https://www.gsb-usb.it dove si troveranno tutte le modalità per aderire all'iniziativa.

contributo € 10,00 da pagare all'atto della prenotazione.

Ai partecipanti verrà donata una copia della brochure ANTICHI ACQUEDOTTI DI BOLOGNA edita dal gsb-usb Bologna