Da alcuni anni si respira nell’aria un certo interesse nei bolognesi e nei turisti per la storia idraulica e per il reticolo sotterraneo della città di Bologna e dei suoi dintorni. Da parte del pubblico si manifesta una forte curiosità e volontà di riscoprire questa parte della città conosciuta ai pochi, nascosta e inesplorata ma di grande fascino: La Bologna delle Acque.

Per questo motivo i Consorzi dei Canali di Reno e Savena in Bologna, che da più di 800 anni sono determinati a continuare la loro opera di difesa, conservazione e sviluppo del sistema idraulico artificiale di Bologna; si sono proposti come promotori e coordinatori di un’iniziativa, dedicata proprio alla valorizzazione della storia idraulica, dei sotterranei e delle bellezze nascoste della città di Bologna, denominata Notte blu”.

Difficile immaginare che sotto le strade di Bologna scorrono canali, canalette, condotti e chiaviche. Poco sotto i nostri piedi, c’è un’altra città nascosta. Bologna sopra di terra, sotto d’acqua.

Vieni a conoscere la Bologna delle Acque: scoprirai una parte della città invisibile ma viva e operativa che giornalmente lavora per assicurare buone condizioni ambientali ai propri cittadini.

Per tutta la notte si svolgeranno numerosi eventi per promuovere e salvaguardare questo patrimonio idraulico.

LA STORIA di BOLOGNA PASSA PER DUE TORRI E PER DUE CANALI. 

 

 

 

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.